San Valentino: I love me!
Pin It Email

San Valentino: I love me!

San Valentino, il giorno più hot dell’anno. Chi lo ama, chi lo odia e chi ne fa volentieri a meno. Ma perché San Valentino coinvolge comunque tutti? Perché si parla d’amore ed l’amore è ciò che fa girare il mondo (pare!).

Se è vero che nella vostra incontriamo tre tipi d’amore (il primo quello giovanile, poi quello che ci fa soffrire ma  che ci rende più forti e l’ultimo quello che arriva quando meno ce l’aspettiamo) tutti, uomini e donne, siamo in attesa di quel sentimento che ci fa girare la testa, venire le farfalle allo stomaco e commettere sciocchezze. Alzi la mano chi non ha fatto cose assurde per amore!

Se ci pensate nelle lingue straniere innamorarsi viene detto usando il verbo cadere:  ‘tomber amoureux’ in francese  oppure ‘Fall in love’ in inglese… e che l’amore includa in verbo  cadere, già dovrebbe farci capire qualcosa… e insegnarci a stare molto attenti a dove poggiamo il nostro cuore.

Ma quello che dobbiamo imparare che l’amore, quello vero, quello più profondo e intenso nessuno potrà mai darcelo. L’amore arriva da dentro di noi… siamo noi a produrlo e a spanderlo nel mondo proprio come un profumo, una fragranza, una pioggerellina primaverile…  E dobbiamo imparare a farlo.

L’amore è uno stato interiore, una dimensione senza tempo dominata da attrazione, desiderio, piacere… e da energia vitale. Non qualcosa che va cercato, perché è già dentro di noi: le persone che incontriamo sono come interruttori che possono accendere questa scintilla che già abita la nostra essenza.

Quindi il nostro umile suggerimento  per San Valentino, per tutti i nostri amici, in coppia o single è quello di innamorarsi di se stessi. Dedicarsi coccole speciali, regalarsi un attimo di relax o riflessione, auto produrre un cosmetico naturale,  un libro, un dolce o un fiore… Qualsiasi gesto  è perfetto  per dirsi: io mi piaccio e mi amo.

Per una volta invece che dire I Love you proviamo a dire I LOVE ME!

(glorianna vaschetto)arrow-1981154_1920