Rimedi naturali e cosmesi green: sempre più donne li cercano
Pin It Email

Rimedi naturali e cosmesi green: sempre più donne li cercano

In questi ultimi anni abbiamo visto crescere l’interesse per i prodotti green, non solo nel cibo ma anche nella pulizia della persona e per l’igiene e la bellezza di tutta la famiglia.

Ma cosa cerca una consumatrice green quando acquista dei cosmetici bio?

Gli elementi per ‘incuriosire’ una consumatrice green sono principalmente:

–         IL PACKAGING:  deve essere intrigante, colpire all’istante, trasmettere l’idea del green e dell’innovazione. Essere minimalista, semplice ma affascinante… regalare un sogno di bellezza….

–         GLI ODORI:   le profumazioni devono rimandare immediatamente all’idea di naturalità, devono essere leggere ma persistenti, suggerire l”idea del buono, del buon sapore di una volta, dei riemdi della nonna.

–        LA TEXTURE: il prodotto deve essere bello da vedere, morbido da toccare, cremoso. L’esperienza di beauty deve essere gratificante.

–        LE INFORMAZIONI: la donna green vuole sapere, vuole informazioni precise e ben dettagliate. Ama informarsi per sè e per la famiglia. Quindi cerca sempre il ‘foglietto’ con le spiegazioni…. (che non sempre c’è!)

Ma soprattutto- e questo le aziende produttrici non devono mai dimenticarlo –  queste donne (diciamo donne perché in generale la consumatrice green è donna) si aspettano un atteggiamento di coerenza aziendale complessivo: per intenderci utilizzo di materiali riciclabili, attenzione agli sprechi ed ai consumi, in pratica un comportamento etico al 100%.

Ecco perchè non basta chiamarsi  “… Verde” per farsi comprare ma bisogna davvero essere green nel dna! Le consumatrici ne sanno sempre di più e grazie al web conoscono marchi e filosofie aziendali che permettono loro di scegliere al meglio.