Come riconoscere un cosmetico naturale e biologico (eco bio) certificato
Pin It Email

Come riconoscere un cosmetico naturale e biologico (eco bio) certificato

La confusione è ancora tanta, difficile riconoscere un cosmetico eco bio se non si sa leggere l’Inci, infatti in Italia manca ancora l’armonizzazione della terminologia usata e vi è l’assenza  di un quadro legislativo comprensibile al consumatore. Ma qualche piccolo passo si sta facendo.

Per ovviare a tale confusione sono nate in Europa alcune “etichette ecologiche”. Infatti per ottenere la certificazione le aziende devono seguire uno di questi due disciplinari: Cosmos (Cosmetic Organic Standard), che raggruppa associazioni di produttori e i principali Enti di certificazione del biologico europei (la francese Ecocert, l’italiana ICEA, la britannica Soil Association, la belga Ecogarantie) e  NaTrue, nato da organismi certificatori nazionali come l’italiano CCPB, lo svizzero Bio.Inspecta e il tedesco EcoControl.

 

  • Cosmos presenta due livelli distinti di certificazione: una per il prodotto biologico (Cosmos Organic), una per il prodotto naturale (Cosmos Natural).

Il Cosmos Organic impone che sia bio almeno il 95% degli ingredienti agricoli ottenibili con semplici metodologie fisiche di estrazione, e almeno il 20% sul totale del prodotto finito, considerando anche l’acqua.
Il prodotto Cosmos Natural, invece, non dovrà contenere più del 2% di materie prime di sintesi.

 

  • NaTrue ha invece un disciplinare che distingue tre classi di cosmetici, connotate da un numero diverso di “stellette”:

una stella: cosmetico naturale. Che deve rispettare l’elenco di ingredienti e dei metodi per la lavorazione ammessi, nonché i limiti del contenuto minimo di sostanze naturali e quello massimo di sostanze “natural-simili”.

** due stelle:  cosmetici naturali con componenti biologiche. Qui sono più alti i livelli di sostanze naturali non trasformate, delle quali il 70 per cento deve provenire da agricoltura biologica o raccolta spontanea certificata.

 *** tre stelle:  cosmetici biologici. In questo caso aumentano ulteriormente le percentuali d’ingredienti naturali non trasformati, di cui il 95 per cento dev’essere biologico.

USA IL BIODIZIONARIO per riconoscere i cosmetici naturali

 

Se vuoi tutelarti impara a leggere l’Inci dei prodotti che stai per acquistare e cerca sempre sulla confezione la certificazione. Di questo e di molto altro si parlerà anche a Sana2014 nell’incontro dal titolo:   COME RICONOSCERE IL COSMETICO BIOLOGICO E NATURALE  (Organizzatore:  CCPB) – sabato 6 settembre alle ore 11.