Vai in piscina ed hai i capelli lunghi? Ecco i trucchi per te
Pin It Email

Vai in piscina ed hai i capelli lunghi? Ecco i trucchi per  te

Andare in piscina ed avere i capelli lunghi può risultare noioso e anche dannoso per la salute e la bellezza dei capelli. Se proprio non volete tagliarli dovete almeno avere qualche accortezza speciale per far in modo che l’uscita dalla piscina non sia un disastro totale.

Prima di mettere la cuffia, (per il bene dell’ambiente non usate quella in lattice così poco ecologica ma quelle in tessuto, ci sono anche quelle in silicone fuori e stoffa dentro), raccogliete i capelli con un nastro od un elastico, l’importante e che sia molle e che non spezzi i capelli.

Poi mettete sulle punte dei capelli qualche goccia di olio d’argan oppure di semi di lino. Il calore della cuffia aiuterà a farlo penetrare bene in profondità e di capelli saranno protetti e ristrutturati. Anche l’olio di cocco può funzionare.

Quando uscite dalla piscina procedete con uno shampoo adatto (in particolare se avete i capelli tinti utilizzate i prodotti appositi che evitano lo sbiadimento dovuto al cloro, ma usate shampoo senza SLS e senza SLES) e poi o una passata leggera di balsamo oppure uno di quei meravigliosi spray tutto in uno che ora vanno tanto di moda. Si tratta di prodotto spray senza risciacquo (quindi più veloci) che hanno molteplici funzioni: condizionano, ristrutturano, riparano, impediscono il formarsi delle doppie punte.

Non pettinate mai i capelli appena bagnati, si spezzano più facilmente.

Asciugateli con il phon e fate un’ultima passata con la piastra.

Almeno una volta a settimana usate l’olio di karitè su tutto il corpo contro la secchezza della pelle. Buona nuotata!